The Producers

Santa Giustina

La storia di Santa Giustina ha inizio 43 anni fa, da un triangolo amoroso. Antonio e Gloria Bucciarelli, coppia milanese, perdono la testa per un antico insediamento nascosto tra la rigogliosità dei colli piacentini, un tempo riserva di caccia. Decidono di acquistare il borghetto e di dargli una nuova vita, riportandolo all’antico splendore con minuziosi restauri. Trent’anni dopo è la figlia Gaia a tenere le redini, con l’aiuto del fratello Nicolò. I due, decisi a sfruttare il potenziale del luogo, danno vita a Santa Giustina, moderna cantina vitivinicola.

Un’azienda principalmente “al femminile” la cui padrona di casa, Gaia Bucciarelli, orgogliosa donna del vino, manovra sapientemente ogni aspetto del lavoro con mani in pasta ad ogni step, dalla vigna alla cantina. I 22 ettari di vigneto sono immersi in una riserva faunistica, non lasciando spazio all’utilizzo di chimica, mentre il processo di vinificazione, premiato dalla giovane età della cantina, è fatto di macchinari tecnologici e moderni. Il tutto è improntato alla preservazione del talento naturale dei colli piacentini, con terreni generosi e profumi unici, che ben gestiti danno vita a vini d’eccellenza.

Santa Giustina è oggi molto più di una semplice cantina: tra eventi, agriturismo, azienda e natura incontaminata si vende come pacchetto completo nel turismo enologico, di origini principalmente americane e piacentine.

Scroll Down

Vini

19.37

  • Vitigno: Barbera, Croatina, Pinot Nero
  • Denominazione: Spumante Rosé
  • Colore: Rosato
  • Tipologia: Spumante Rosé Brut Metodo Charmat
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: medio impasto con prevalenza calcarea
  • Vendemmia: metà settembre
Vinificazione:

l’uva, raccolta manualmente, viene selezionata, diraspata e successivamente pressata delicatamente a temperatura bassa e controllata, per preservarne l’aromaticità. Con lo stesso fine si utilizza il metodo Martinotti, che dopo una prima fermentazione in vasche d’acciaio con lieviti selezionati prevede una rifermentazione in autoclave. Questo processo genera una spuma fresca e i caratteristici aromi fruttati.


Tasting note:

nel calice si presenta dal colore cerasuolo scarico, caratterizzato da un perlage fine. Al naso spiccano le note floreali e fruttate, con un delicato sentore di mandorlo in fiore e agrumi, in particolare cedro e bergamotto. La bocca viene avvolta dall’effervescenza briosa, che abbinata alla nota acida dello spumante lo rende un vino fresco e di buona beva. Tornano gli agrumi sul palato per un finale elegante e piacevolmente persistente.


Potenziale di invecchiamento:

basso. Il processo produttivo non lo rende un vino da lungo affinamento.

20.10

  • Vitigno: Chardonnay, Ortrugo
  • Denominazione: Spumante Brut
  • Colore: Bianco
  • Tipologia: Spumante Brut Metodo Charmat
  • Regione: Italia/
  • Terreno: medio impasto con prevalenza calcarea
  • Vendemmia: inizio Settembre, manuale
Vinificazione:

anche per questo vino, che porta nel nome l’anno di nascita del primogenito della titolare della cantina, si è scelto di utilizzare il metodo Martinotti per preservare la naturale aromaticità degli uvaggi. Dopo diraspatura e una soffice pressatura il mosto fiore fermenta una prima volta in vasche d’acciaio, per poi rifermentare in autoclave, dove ottiene la spuma elegante e gli aromi che lo caratterizzano.


Tasting note:

di colore giallo dorato intenso, con un perlage fine e una spuma chiara e ferma. Al naso le note agrumate di mandarino e zest vengono bilanciate da delicati sentori floreali di margherita e camomilla. L’agrume viene ripreso sul palato, con una piacevole sensazione di freschezza e pulizia. La buona effervescenza dona un finale pulito ed elegante.


Potenziale di invecchiamento:

basso. Vino di pronta beva, non adatto ai lunghi affinamenti in bottiglia.

Anricus

  • Vitigno: Ortrugo, Sauvignon Blanc
  • Denominazione: Vino bianco
  • Colore: Bianco
  • Tipologia: Fermo
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: medio impasto con prevalenza calcarea
  • Vendemmia: inizio Settembre
Vinificazione:

il processo di vinificazione di questo bianco pregiato è interamente pensato per preservare e valorizzare l’aromaticità dei vitigni. In ogni fase il mosto ed il vino vengono protetti dal possibile contatto con l’ossigeno, operando in riduzione. Dopo la diraspatura e una soffice pigiatura, il mosto viene fermentato a bassa temperatura in vasche d’acciaio, e poi conservato in acciaio a temperatura controllata fino all’imbottigliamento.


Tasting note:

di colore giallo paglierino intenso e brillante, il vino è caratterizzato da un profumo fresco, con note erbacee, floreali e fruttate, tra cui sono particolarmente percepibili glicine, bergamotto e frutta esotica. Il sorso riprende le note esotiche di mango e papaya e lascia la bocca pulita, con una buona freschezza ed eleganza. Il finale è piacevolmente persistente.


Potenziale di invecchiamento:

medio-basso. Vino non adatto ai lunghi affinamenti in bottiglia.

Barbaro

  • Vitigno: Barbera
  • Denominazione: Val Tidone IGT
  • Colore: Rosso
  • Tipologia: Fermo
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: medio impasto
  • Vendemmia: prima decade di settembre
Vinificazione:

un vino incentrato sulla massima espressione dell’uva Barbera, con un processo ad hoc per enfatizzarne le qualità. Dopo la diraspatura e una soffice pigiatura, il mosto rimane in macerazione per un lungo periodo, di circa 20-25 giorni, in cui l’utilizzo di follature e i frequenti rimontaggi apportano corpo e complessità. Il vino viene poi invecchiato in tonneaux per almeno 12 mesi e affina in bottiglia per altri 6.


Tasting note:

rosso rubino intenso nel colore, con lievi riflessi granata, si tratta di un vino eclettico ed estremamente complesso. Al naso è ricco di sentori speziati come cannella e noce moscata, abbinati al confortante aroma di frutti rossi. Il palato vede una continuità della spezia in un mouthfeel morbido e vellutato, con un finale pulito ed elegante.


Potenziale di invecchiamento:

medio-alto. Vino dalla nobile struttura, che apporta longevità e piacevolezza.

Barbera ferma

  • Vitigno: Barbera
  • Denominazione: Colli Piacentini DOC
  • Colore: Rosso
  • Tipologia: Fermo
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: medio impasto
  • Vendemmia: prima decade di settembre
Vinificazione:

questa versione della Barbera, con meno corpo e complessità rispetto al Barbaro, è incentrata su aromaticità ed eleganza. Dopo diraspatura e pigiatura subisce una macerazione media di 10-15 giorni in vasche d’acciaio a bassa temperatura. Frequenti i rimontaggi e breve l’affinamento, interamente in acciaio e seguito dall’imbottigliamento e la messa sul mercato.


Tasting note:

il colore è rosso rubino intenso, e il naso presenta una combinazione vincente di note fruttate e floreali, con predominanza di viola, ciliegia e petali di rosa. Il sorso è morbido e fruttato, con un buon equilibrio che termina in un finale piacevolmente tannico e astringente, leggermente acido.


Potenziale di invecchiamento:

medio-basso. Vino da bere giovane, per la finezza e la qualità dei profumi.

Bonarda ferma

  • Vitigno: Barbera
  • Denominazione: Colli Piacentini DOC
  • Colore: Rosso
  • Tipologia: Fermo
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: medio impasto
  • Vendemmia: prima decade di Settembre
Vinificazione:

una rara versione ferma della Croatina, volta ad esprimere al meglio le sue caratteristiche aromatiche. Dopo diraspatura e pressatura soffice il mosto viene posto a fermentare in acciaio a contatto con le bucce. L’intero affinamento avviene in acciaio inox, dal quale poi viene imbottigliato e velocemente messo sul mercato.


Tasting note:

dal colore rosso porpora con riflessi violacei, questo vino rimanda immediatamente a sentori fruttati di piccoli frutti rossi quali mora e ribes nero, nascondendo delicate note di viola e fiori di rosmarino. Al palato è pieno e ugualmente fruttato, con un sapore ricco e complesso.


Potenziale di invecchiamento:

basso. Vino non adatto a lunghi affinamenti in bottiglia.

Gutturnio Frizzante

  • Vitigno: Barbera, Croatina
  • Denominazione: Gutturnio DOC
  • Colore: Rosso
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: medio impasto
  • Vendemmia: prima decade di Settembre, manuale
Vinificazione:

dopo una vendemmia esclusivamente manuale, l’uva viene diraspata e pigiata sofficemente. Si procede poi con la prima fermentazione in vasche d’acciaio con una macerazione di 10-15 giorni, alla fine dei quali il vino viene travasato in autoclavi dove, grazie a una rifermentazione naturale, avviene la presa di spuma.


Tasting note:

il colore è rosso porpora intenso, con sfumature rubino. Al naso è piacevolmente fruttato, con un buon grado di complessità, e si apre in aromi immediati di prugna e amarena, ma anche note di cuoio, pepe nero e liquirizia. Il sorso viene colmato dalla fine e briosa effervescenza, dopo la quale appaiono aromi di frutti di bosco zuccherini e torna la liquirizia.


Potenziale di invecchiamento:

basso. Vino molto beverino, da bere giovane.

I Muri - Gutturnio Superiore

  • Vitigno: Barbera, Croatina
  • Denominazione: Gutturnio Superiore DOC
  • Colore: Rosso
  • Tipologia: Fermo
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: medio impasto
  • Vendemmia: metà settembre, manuale
Vinificazione:

il processo di vinificazione di questo Gutturnio è volto a renderlo un vino intenso e complesso. Le uve diraspate e pigiate sofficemente vengono poste a fermentare in acciaio a contatto con le bucce per un periodo di circa 25 giorni, nei quali i frequenti rimontaggi estraggono carattere e tannino. Il vino viene poi messo in tonneaux, dove affina per un periodo di 12 mesi, seguiti da ulteriori 6 in bottiglia prima di essere immesso sul mercato.


Tasting note:

rosso rubino intenso con riflessi tendenti al granato, al naso speziato e intenso con sentori di ortica e lavanda bilanciati in dolcezza da note di frutta rossa e mela. Al palato la frutta si tramuta in confettura, ma non si perdono le note speziate che lo rendono un vino complesso ma equilibrato, con un mouthfeel morbido e vellutato.


Potenziale di invecchiamento:

medio-alto. Vino morbido e rotondo, che ben si presta a qualche anno di affinamento in cantina.

Il Superiore

  • Vitigno: Barbera, Croatina
  • Denominazione: Gutturnio Superiore DOC
  • Colore: Rosso
  • Tipologia: Fermo
  • Regione: Italia/
  • Terreno: medio impasto
  • Vendemmia: metà settembre, manuale
Vinificazione:

questo vino è un vero e proprio inno alle qualità del Gutturnio che Santa Giustina sceglie di esprimere a pieno. Dopo la raccolta manuale l’uva viene diraspata e pigiata delicatamente, e lasciata a fermentare e macerare in grandi vasche di acciaio per un periodo medio lungo di circa 25 giorni, nel corso dei quali avvengono numerosi rimontaggi. L’affinamento avviene in acciaio, nel quale il vino matura e riposa fino al successivo aprile.


Tasting note:

nel calice è di un intenso rosso rubino, con riflessi granati. Al naso frutta e spezie si concatenano in un profumo intenso e complesso, con predominanza di note di kirsch, uva fragola e vaniglia. Il sorso riempie dapprima la bocca con una morbidezza e complessità inattesa, che viene poi resa interessante da un finale leggermente tannico e persistenti aromi di crosta di pane e nocciola tostata.


Potenziale di invecchiamento:

medio. Vino la cui complessità ne permette qualche anno di maturazione, nonostante la beva sia piacevole fin da subito.

Malvasia ferma

  • Vitigno: Malvasia aromatica di Candia
  • Denominazione: Colli Piacentini DOC
  • Colore: Bianco
  • Tipologia: Fermo
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: medio impasto con prevalenza calcarea
  • Vendemmia: metà settembre, manuale
Vinificazione:

dopo la raccolta manuale, le uve vengono sottoposte a pigiatura e a una breve macerazione di 4 ore a bassa temperatura, in modo da estrarre gli aromi varietali caratteristici. Questo passaggio avviene in riduzione. La fermentazione avviene poi in vasche di acciaio a temperatura controllata, con la scelta di lieviti autoctoni per mantenere il carattere originale del territorio di appartenenza ed un profilo aromatico primario.


Tasting note:

di colore giallo paglierino intenso, questo vino ha note riconoscibili di fiori e frutti, quali sambuco, margherita, pesca e albicocca. In bocca è un vino piacevole ed equilibrato, con una buona morbidezza e dolcezza che ricorda nuovamente la pesca. Dotato di una buona persistenza risulta armonioso e di buona beva anche grazie all’irresistibile carattere minerale, che dona verticalità e leggerezza


Potenziale di invecchiamento:

basso. Vino non adatto al lungo affinamento in bottiglia.

Ortrugo Frizzante

  • Vitigno: Ortrugo
  • Denominazione: Colli Piacentini DOC
  • Colore: Bianco
  • Tipologia: Frizzante
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: limoso-calcareo
  • Vendemmia: inizio Settembre, manuale
Vinificazione:

le uve vengono raccolte manualmente una volta raggiunta la maturazione ottimale. Vengono poi immediatamente raffreddate tramite l’utilizzo di ghiaccio secco, in modo da preservarne al meglio le caratteristiche aromatiche. La prima fermentazione avviene in vasche di acciaio a temperatura controllata e con lieviti autoctoni selezionati, dopodiché il vino viene spostato in autoclave dove avviene la presa di spuma tramite una rifermentazione.


Tasting note:

il vino è di un giallo paglierino caldo con lievi riflessi verdi, e ha un aroma intenso con sentori di lavanda, peperone verde e di mandorla cruda. Nel palato la mela golden è percepibile, e la sua acidità e freschezza viene enfatizzata da un’effervescenza briosa. Il finale è pulito e piacevolmente persistente.


Potenziale di invecchiamento:

basso. Vino da bere giovane.

Rosa d'Inverno

  • Vitigno: Cabernet Sauvignon, Merlot
  • Denominazione: Rosso fermo
  • Colore: Rosso
  • Tipologia: Fermo
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: argilloso
  • Vendemmia: fine Settembre
Vinificazione:

questo vino è il gioiello di Santa Giustina, un incontro elegante e ben riuscito tra tre dei vitigni principali dell’enologia internazionale. Il processo di vinificazione è interamente focalizzato sull’espressione delle potenzialità di ognuno dei tre uvaggi. Dopo diraspatura e pigiatura soffice le uve subiscono una macerazione medio-lunga di circa 20 giorni, con fermentazione in vasche d’acciaio a temperatura controllata. Il vino viene poi trasferito in barriques di rovere francese, dove i 12 mesi di affinamento donano complessità e morbidezza. Dopo l’imbottigliamento segue un ulteriore periodo di riposo in bottiglia di circa 6 mesi prima che il vino esca sul mercato.


Tasting note:

un rosso rubino concentrato, con riflessi granato. Il profumo è elegante, con note di rose appassite, marmellata di frutti scuri, cuoio e spezie. In bocca è un vino setoso, rotondo, con un gradevole astringenza e un ottimo equilibrio. Il finale è lungo, pulito, di ottima corrispondenza gusto-olfattiva. L’importante acidità partecipa in modo chiave all’equilibrio.


Potenziale di invecchiamento:

alto. Vino da attendere qualche anno, dotato di grande longevità.

Stellato

  • Vitigno: Malvasia aromatica di Candia
  • Denominazione: Passito
  • Colore: Bianco
  • Regione: Italia/Emilia Romagna
  • Terreno: medio impasto
  • Vendemmia: fine Settembre/inizio Ottobre
Vinificazione:

le uve vengono raccolte manualmente una volta attraversata una breve fase di appassimento su pianta. Vengono poi portate in cantina dove proseguono l’appassimento su appositi graticci, in condizioni di buona ventilazione naturale, a temperatura e umidità controllate. A dicembre, una volta raggiunto il giusto grado di appassimento, l’uva viene torchiata ed il mosto viene posto in barriques a fermentare. Qui il vino rimane in affinamento per 8 mesi, seguiti da altri 6 di riposo in bottiglia.


Tasting note:

di colore giallo dorato intenso e brillante, questo vino ha l’aroma intenso dei passiti, con dolci sentori di zest e zenzero candito, miele e pesca sciroppata. In bocca è dolce ma equilibrato, mantenendo pulizia e eleganza dal primo impatto a quello finale, con note di albicocca disidratata e miele.


Potenziale di invecchiamento:

medio. Vino pronto alla beva ma che può essere conservato in cantina per diversi anni.